ASEVINNOVA

I programmi europei

COMENIUS
Il programma settoriale Comenius riguarda tutto l\’arco dell\’istruzione scolastica, dalla scuola dell\’infanzia fino al termine degli studi secondari superiori: risponde alle esigenze didattiche e di apprendimento di tutte le persone, gli istituti e le organizzazioni coinvolte in questo tipo di istruzione.

Obiettivi specifici

  • Sviluppare la conoscenza e la comprensione della diversità culturale e linguistica europea e del suo valore
  • Aiutare i giovani ad acquisire le competenze di base necessarie per la vita e le competenze necessarie ai fini dello sviluppo personale, dell\’occupazione e della cittadinanza europea attiva.

Gli obiettivi operativi del programma sono i seguenti:

  • migliorare la qualità e aumentare il volume della mobilità degli scambi di allievi e personale docente nei vari Stati membri
  • migliorare la qualità e aumentare il volume dei partenariati tra istituti scolastici di vari Stati membri, in modo da coinvolgere in attività educative congiunte almeno 3 milioni di allievi nel corso della durata del programma
  • incoraggiare l’apprendimento di lingue straniere moderne
  • promuovere lo sviluppo, nel campo dell’apprendimento permanente, di contenuti, servizi, soluzioni pedagogiche e prassi innovative basati sulle TIC
  • migliorare la qualità e la dimensione europea della formazione degli insegnanti
  • migliorare le metodologie pedagogiche e la gestione scolastica.

GRUNDTVIG
Il programma settoriale Grundtvig risponde alle esigenze didattiche e di apprendimento delle persone coinvolte in ogni forma di istruzione degli adulti, nonchè degli istituti e delle organizzazioni che sono preposti a questo tipo di istruzione o lo agevolano.

Obiettivi specifici 

– Rispondere alla sfida educativa posta dall’invecchiamento della popolazione europea

– Fornire agli adulti percorsi nuovi volti al miglioramento delle loro conoscenze e competenze.

Gli Obiettivi operativi del programma sono i seguenti:

  • Migliorare la qualità e l’accesso alla mobilità in ambito europeo dei soggetti coinvolti nell’educazione degli adulti e accrescerne il volume, fino ad arrivare a sostenere la mobilità di almeno 7.000 persone per anno entro il 2013
  • Migliorare la qualità e accrescere il volume della cooperazione tra le organizzazioni coinvolte nell’educazione degli adulti in ambito europeo
  • Assistere i soggetti appartenenti a gruppi sociali vulnerabili e a contesti marginali, con particolare attenzione a quanti hanno interrotto il proprio percorso educativo senza aver conseguito le qualifiche di base, affinché possano trovare opportunità alternative nell’accesso all’aducazione degli adulti
  • Facilitare lo sviluppo e la diffusione di pratiche innovative nell’ambito dell’educazione degli adulti, compresa la loro disseminazione da un paese partecipante all’altro
  • Sostenere lo sviluppo di contenuti innovativi basati sulle TIC, servizi, metodi pedagogici e pratiche per l’apprendimento lungo tutto l’arco della vita
  • Migliorare gli approcci pedagogici e la gestione delle organizzazioni rivolte all’educazione degli adulti

\"\"

LEONARDO DA VINCI
Il Programma settoriale Leonardo da Vinci risponde alle esigenze didattiche e di apprendimento di tutte le persone coinvolte nell\’istruzione e formazione professionali, nonché degli istituti e delle organizzazioni del settore.

Obiettivi specifici

  • sostenere coloro che partecipano ad attività di formazione e formazione continua nell’acquisizione e utilizzo di conoscenze, competenze e qualifiche per facilitare lo sviluppo personale, l’occupabilità e la partecipazione al mercato del lavoro europeo
  • sostenere il miglioramento della qualità e dell’innovazione nei sistemi, negli istituti e nelle prassi di istruzione e formazione professionale
  • incrementare l’attrattiva dell’istruzione e della formazione professionale e della mobilità per datori di lavoro e singoli ed agevolare la mobilità delle persone in formazione che lavorano

Gli Obiettivi operativi del programma sono i seguenti:

  • migliorare la qualità e aumentare il volume: della mobilità delle persone coinvolte nell’IFP iniziali e nella formazione continua in tutta Europa; della cooperazione tra istituti od organizzazioni che offrono opportunità di apprendimento, imprese, parti sociali e altri organismi pertinenti in tutta Europa
  • agevolare lo sviluppo di prassi innovative nel settore dell’IFP, eccettuato il terzo livello, e il trasferimento di queste prassi anche da un paese partecipante agli altri
  • migliorare la trasparenza e il riconoscimento delle qualifiche e delle competenze, comprese quelle acquisite attraverso l’apprendimento non formale e informale
  • incoraggiare l’apprendimento delle lingue straniere moderne
  • promuovere lo sviluppo, nel campo dell’apprendimento permanente, di contenuti, servizi, soluzioni pedagogiche e prassi innovative basate sulle TIC

Attività chiave 2 (KA2).  Promuovere la diversità linguistica.
La promozione dell\’apprendimento delle lingue e della diversità linguistica è uno degli obiettivi del Programma nel suo insieme e dei Programmi Comenius, Erasmus, Grundtvig e Leonardo, in particolare. L\’attività chiave \”Lingue\” completa i programmi settoriali rispondendo alle esigenze in materia di insegnamento e di apprendimento delle lingue attraverso progetti finalizzati alla realizzazione di materiali, corsi di formazione e strumenti didattici di qualità e reti volte allo sviluppo di politiche in ambito linguistico, e allo scambio di buone pratiche e prassi innovative.

Attività chiave 3 (KA3). Stimolare l\’uso delle TIC (Tecnologie dell’informazione e della comunicazione).
La promozione delle TIC è una delle quattro attività chiave del programma trasversale LLP che supporta azioni indirizzate a tematiche generali su due o più settori educativi. È anche parte integrante dei sottoprogrammi Comenius, Erasmus, Grundtvig e Leonardo. L’uso delle TIC dovrebbe aiutare a creare un nuovi e più efficienti metodi di supporto all’insegnamento e all’innovazione organizzativa. Attualmente le TIC sono utilizzate soltanto nel nostro tessuto sociale ed economico; allo stesso modo dovrebbero anche essere integrate all’interno del settore educativo e della formazione.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra | cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi